Biografia di Franco Baresi

Cari lettori di Calcio di Rigore.com oggi vi offriremo la biografia di Franco Baresi uno dei migliori difensori del calcio italiano e capitano e simbolo del grande Milan di Arrigo Sacchi. Franco Baresi è sicuramente ricordato per essere stato uno dei più grandi difensori nella storia del calcio italiano e mondiale. Il suo nome è indissolubilmente legato alla storia del Milan e della Nazionale italiana, di cui è stato un leader carismatico e un punto di riferimento in campo e fuori. In questa biografia di Franco Baresi, esploriamo la sua vita e la sua carriera, dagli esordi nelle giovanili del Milan fino al suo ruolo attuale come dirigente sportivo. Seguiremo lo stesso stile utilizzato nell’articolo dedicato alla biografia di Paolo Maldini.

L’infanzia e gli inizi nel calcio

Crescere a Travagliato

Franco Baresi nasce il 8 maggio 1960 a Travagliato, una cittadina della provincia di Brescia. Fin da bambino, Baresi dimostra una grande passione per il calcio e inizia a giocare nelle squadre giovanili della sua città.

L’arrivo al Milan

Nel 1972, all’età di 12 anni, Baresi entra a far parte del settore giovanile del Milan. La sua straordinaria abilità difensiva non passa inosservata, e ben presto si fa strada fino alla prima squadra.

 

La carriera da calciatore professionista

L’esordio in Serie A e l’affermazione in rossonero

Franco Baresi fa il suo esordio in Serie A il 23 aprile 1978, a soli 18 anni. Nei primi anni della sua carriera, Baresi si afferma come uno dei migliori difensori centrali del campionato italiano, diventando ben presto un punto fermo della difesa rossonera.

I trionfi con il Milan e la Nazionale italiana

Durante la sua carriera, Franco Baresi vince numerosi trofei con la maglia del Milan, tra cui 6 titoli di campione d’Italia, 3 Coppe dei Campioni/Champions League, 4 Supercoppe italiane, 2 Coppe Intercontinentali e 2 Coppe dei Campioni. Con la Nazionale italiana, Baresi disputa 81 partite, partecipando a tre edizioni dei Campionati del Mondo (1982, 1990 e 1994) e due degli Europei (1980 e 1988). Nel 1982, Baresi fa parte della squadra che vince il Mondiale in Spagna, sebbene non sia sceso in campo durante il torneo.

 

Il ritiro dal calcio giocato e la carriera da allenatore e dirigente

Il ritiro e l’addio al calcio giocato

Franco Baresi si ritira dal calcio giocato nel 1997, a 37 anni, dopo aver disputato 719 partite ufficiali con la maglia del Milan e 81 con la Nazionale italiana. In suo onore, il Milan ritira la maglia numero 6, che Baresi ha indossato per tutta la sua carriera.

Squadra Presenze Gol
Milan (1977-1997) 719 33
Nazionale italiana 81 1
Totale 800 34

 

N.B. I dati riportati nella tabella sono approssimativi e potrebbero variare leggermente in base alle diverse fonti consultate. Tuttavia, questi dati forniscono una panoramica generale delle presenze e dei gol di Franco Baresi con il Milan e la Nazionale italiana.

 

 

L’esperienza come allenatore e il passaggio al ruolo dirigenziale

Dopo il suo ritiro dal calcio giocato, Baresi intraprende la carriera di allenatore. Inizialmente, si dedica alle giovanili del Milan, per poi diventare vice-allenatore della prima squadra. Tuttavia, dopo qualche anno decide di intraprendere la strada del dirigente sportivo, ricoprendo ruoli di responsabilità all’interno del Milan e contribuendo allo sviluppo del settore giovanile.

L’eredità di Franco Baresi: un’icona del calcio italiano e mondiale

La biografia di Franco Baresi non sarebbe completa senza sottolineare il suo impatto sul calcio italiano e mondiale. Il suo talento difensivo e la sua abilità nel leggere il gioco lo hanno reso uno dei migliori difensori di tutti i tempi. La sua leadership e il suo spirito combattivo hanno fatto di lui un punto di riferimento per compagni di squadra e avversari.

Il Milan e la famiglia Baresi

Oltre alla sua eredità come calciatore, Franco Baresi ha contribuito allo sviluppo del Milan sia come allenatore delle giovanili che come dirigente. La sua passione per il club rossonero è stata trasmessa anche ai suoi familiari, in particolare al fratello minore, Giuseppe Baresi, anch’esso calciatore professionista e membro dello staff tecnico dell’Inter.

 

Domande frequenti

  1. Quali sono i principali trofei vinti da Franco Baresi? Franco Baresi ha vinto 6 titoli di campione d’Italia, 3 Coppe dei Campioni/Champions League, 4 Supercoppe italiane, 2 Coppe Intercontinentali e 2 Coppe dei Campioni con il Milan. Inoltre, ha vinto il Campionato del Mondo 1982 con la Nazionale italiana.
  2. Quante presenze ha collezionato Franco Baresi con la maglia della Nazionale italiana? Franco Baresi ha disputato 81 partite con la maglia della Nazionale italiana.
  3. In che anno Franco Baresi ha esordito in Serie A? Franco Baresi ha esordito in Serie A il 23 aprile 1978, a soli 18 anni.

 

Conclusioni

La biografia di Franco Baresi racconta la storia di un’icona del calcio italiano e mondiale, un calciatore che ha saputo conquistare il cuore dei tifosi e ispirare generazioni di giocatori grazie alle sue doti difensive e alla sua carriera esemplare. Oltre ai numerosi successi e riconoscimenti ottenuti, Baresi ha dimostrato di essere un vero campione dentro e fuori dal campo, lasciando un’eredità indelebile nel mondo del calcio. Con il suo attuale ruolo dirigenziale nel Milan, il leggendario capitano rossonero continua a essere protagonista nel club e a scrivere nuove pagine di storia del calcio italiano.

Per qualsiasi informazione in merito alla biografia di Franco Baresi restiamo a disposizione. Potete scriverci attraverso la pagina contatti o al seguente indirizzo email: info@calciodirigore.com

Alla prossima

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.