Biografia di Roy Keane

Cari lettori di Calcio di Rigore.com ecco l’articolo su una nuova leggenda del centrocampo del calcio inglese. Dopo avervi parlato di Paul Scholes oggi vi offriremo la biografia di Roy Keane, personaggio discusso e discutibile ma per centro da sempre nel cuore dei tifosi del Manchester United.

Biografia di Roy Keane

Inizi di carriera

Roy Keane è stato uno dei giocatori più iconici e influenti del calcio britannico. Nato a Cork, in Irlanda, il 10 agosto 1971, Keane è cresciuto in una famiglia di appassionati di calcio ed è stato subito chiaro che aveva un talento naturale per questo sport. Il giovane Keane ha iniziato la sua carriera professionistica nel 1989, quando ha firmato per il Cobh Ramblers, una squadra della sua città natale. Dopo aver dimostrato il suo talento con il Cobh Ramblers, Keane è stato notato dal Nottingham Forest, che lo ha firmato per una cifra di £47,000 nel 1990.

Keane ha trascorso due stagioni al Nottingham Forest, diventando rapidamente una presenza importante nella squadra. Nel 1993, il Manchester United si è accorto del talento di Keane e lo ha firmato per la cifra di £3,75 milioni.

Con il Manchester United, Keane ha giocato un ruolo fondamentale nella vittoria di 7 titoli della Premier League, 4 FA Cup e una Champions League. Keane era noto per il suo atteggiamento competitivo e la sua personalità forte, che lo facevano rispettare sia dai compagni di squadra che dagli avversari.

 

La vita post Manchester United

Dopo aver lasciato il Manchester United, Keane si trasferì al Celtic, squadra scozzese di Glasgow, nel 2005. Fu subito nominato capitano della squadra e contribuì alla vittoria del titolo di campione di Scozia nella stagione 2005-2006. Tuttavia, il suo periodo al Celtic fu relativamente breve e durò solo sei mesi. Ha giocato inoltre per il Sunderland e l’Ipswich Town, prima di ritirarsi dal calcio giocato nel 2006. Durante la sua carriera, Keane ha segnato 51 gol in 490 presenze in campionato.

Ma la carriera di Keane non è stata solo fatta di successi sul campo. Era noto per i suoi scontri con compagni di squadra e allenatori, ed è stato rilasciato dal Manchester United nel 2005 dopo aver criticato pubblicamente l’allenatore Sir Alex Ferguson.

 

Carriera di Roy Keane dopo aver lasciato il calcio

Dopo il ritiro dal calcio giocato, Keane ha intrapreso una carriera di allenatore, guidando squadre come il Sunderland, l’Ipswich Town e l’Aston Villa. Anche se non ha avuto molto successo come allenatore, Keane rimane una figura rispettata nel mondo del calcio e un’icona per i tifosi del Manchester United.

Nel gennaio 2006, Keane decise di trasferirsi al Sunderland, dove assunse anche il ruolo di allenatore. La sua presenza si rivelò decisiva nella risalita del Sunderland dalla Championship alla Premier League. Inoltre, durante il suo mandato, il Sunderland ottenne la vittoria contro il suo ex club, il Manchester United, ai quarti di finale della Coppa di Lega.

Dopo tre stagioni di successi al Sunderland, Keane si trasferì al Ipswich Town, dove assunse nuovamente il doppio ruolo di allenatore e giocatore. Tuttavia, i risultati non furono all’altezza delle aspettative e Keane fu licenziato nel gennaio 2011.

Dopo la sua carriera da giocatore, Keane ha continuato ad essere coinvolto nel mondo del calcio come allenatore e commentatore sportivo. È stato assistente allenatore nella Nazionale irlandese e nella squadra inglese Aston Villa, e ha commentato partite per la televisione britannica.

 

Statistiche da calciatore di Roy Keane

Statistiche della carriera da giocatore di Roy Keane:

  • Cobh Ramblers (1989-1990): 24 presenze, 9 gol
  • Nottingham Forest (1990-1993): 154 presenze, 33 gol
  • Manchester United (1993-2005): 366 presenze, 33 gol
  • Celtic (2005-2006): 13 presenze, 3 gol
  • Sunderland (2006-2009): 81 presenze, 10 gol
  • Ipswich Town (2009-2011): 24 presenze, 0 gol

 

Conclusioni

Roy Keane è senza dubbio uno dei calciatori più importanti e influenti della storia del calcio inglese. La sua dedizione, la sua grinta e il suo stile di gioco sono stati fondamentali per le sue squadre, ed è stato un modello di riferimento per generazioni di giovani calciatori. Anche se spesso controverso e critico nei confronti degli altri, Keane è sempre stato rispettato e ammirato per la sua integrità e la sua passione per il calcio. La sua carriera da giocatore è stata un esempio di come la determinazione e il lavoro duro possano portare al successo, e continuerà ad ispirare i giovani calciatori di tutto il mondo.

Per qualsiasi informazione in merito alla biografia di Roy Keane restiamo a disposizione. Potete scriverci attraverso la pagina contatti o al seguente indirizzo email: info@calciodirigore.com

Alla prossima

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.