Biografia di Steven Gerrard

Cari lettori di Calcio di Rigore.com parliamo sempre di leggende del centrocampo. Siamo sempre in Inghilterra e precisamente a Liverpool uno delle città più famose del Regno Unito e simbolo indiscusso del calcio inglese. Il post odierno è dedicato alla biografia di Steven Gerrard, capitano e faro del Liverpool prima dell’era Klopp.

Ci spostiamo a pochi kilometri da Manchester e passiamo dalla biografia di Paul Scholes, leggenda del calcio inglese a un altro simbolo di questo ruolo interpretato con quantità e tanta qualità. Anche se tecnicamente non è un uomo da un solo club (grazie all’unica stagione nei LA Galaxy), è difficile immaginare Steven Gerrard in qualcosa di diverso dal rosso del Liverpool. Da quando è entrato a far parte dell’Accademia del Liverpool all’età di 9 anni, Gerrard ha vissuto e respirato per il suo club natale. Durante le sue 17 stagioni da senior nel Liverpool, ha partecipato a 710 partite e segnato 186 gol, diventando così la leggenda vivente del club.

 

Biografia di Steven Gerrard

Ascesa alla celebrità

Dopo aver trascorso nove stagioni nelle giovanili del Liverpool, Gerrard debutta in prima squadra nel 1998. All’epoca, viene spesso impiegato all’ala destra, ma è troppo nervoso per avere un grande impatto. Se la cava molto meglio a centrocampo, dove forma rapidamente una potente coppia con Jamie Redknapp. Tuttavia, la sua giovane carriera viene ostacolata da vari infortuni alla schiena e all’inguine durante la stagione 1999/00.

Nella stagione successiva Gerrard si riprende e segna 10 gol in tutte le competizioni. Le sue prestazioni costanti sono state una delle ragioni principali per cui il Liverpool ha vinto la FA Cup e la Coppa UEFA in quella stagione. All’inizio della stagione 2003/2004, Gerrard viene nominato capitano del club; tuttavia, in quella stagione il club non ottiene alcun trofeo e, per la prima volta nella sua carriera, inizia a pensare di cambiare aria.

 

Il miracolo di Istanbul

Nonostante i suoi dubbi, alla fine Gerrard decide di credere nella sua squadra e nel nuovo allenatore Rafael Benitez, rifiutando un’offerta di 20 milioni di sterline dal Chelsea. La scelta si rivela saggia, perché il Liverpool arriva fino alla finale di Champions League del 2005, dove affronta il Milan. Dopo aver perso 3-0 all’intervallo, il Liverpool è riuscito a pareggiare la partita durante un incredibile periodo di 6 minuti, con Gerrard che ha segnato il primo gol. Il Liverpool ha poi vinto la partita ai rigori, completando un’improbabile rimonta.

Nella stagione successiva, Gerrard ha segnato 23 gol in 53 partite, vincendo il suo unico trofeo di giocatore dell’anno PFA. Inoltre, ha svolto un ruolo fondamentale nella vittoria della FA Cup 2006 da parte del Liverpool, segnando due volte contro il West Ham United in finale. Questo è stato l’ultimo grande trofeo della sua carriera. Nonostante abbia continuato a giocare ad alto livello per molto tempo, il Liverpool non è mai riuscito a vincere l’ambito titolo di Premier League.

 

La carriera successiva e l’eredità

Dopo la straziante perdita del titolo nella stagione 2013/14 (in gran parte causata dal famigerato scivolone contro il Chelsea), Gerrard ha ricominciato a valutare le sue possibilità. Nel 2015 ha finalmente lasciato il Liverpool e si è unito ai LA Galaxy, dove ha giocato per altre due stagioni, senza raggiungere lo stesso rispetto dell’Inghilterra, prima di ritirarsi dal calcio nel novembre 2017.

 

A livello internazionale, Gerrard ha giocato 114 partite per l’Inghilterra. Nonostante la ricchezza di talenti a disposizione, le squadre inglesi sembravano sempre deludere ai massimi livelli di competizione. Gerrard ha rappresentato il suo Paese in:

  • tre Coppe del Mondo (2006, 2010, 2014)
  • tre Campionati Europei (2000, 2004, 2012)

ma l’Inghilterra non è mai andata oltre i quarti di finale.

 

Conclusioni

In conclusione, Sebbene non sia mai stato appariscente come alcuni dei suoi contemporanei, Gerrard era dotato di una comprensione immacolata del gioco. Era noto anche per la sua leadership, la versatilità posizionale, la prestanza fisica e la capacità di colpire. Per alcuni anni negli anni ’00 è stato uno dei migliori calciatori al mondo.

Per qualsiasi informazione in merito alla biografia di Steven Gerrard restiamo a disposizione. Potete scriverci attraverso la pagina contatti o al seguente indirizzo email: info@calciodirigore.com

Alla prossima

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.