Mancini: “Abbiamo un giovane fenomeno! PSG ok per Scamacca, Immobile, Zaniolo deve…”

Cari lettori di Calcio di Rigore ecco un nuovo articolo del nostro Football blog. Oggi vi parleremo di questa notizia: Mancini: “Abbiamo un giovane fenomeno! PSG ok per Scamacca, Immobile, Zaniolo deve…” relativa alla sezione news.

Buona lettura con gli articoli del nostro portale sportivo.

Mancini: “Abbiamo un giovane fenomeno! PSG ok per Scamacca, Immobile, Zaniolo deve…”

A tutto Roberto Mancini. Il ct della Nazionale un anno dopo la vittoria degli Europei con l’Italia ha parlato in esclusiva a La Gazzetta dello Sport. Ecco le sue dichiarazioni sui singoli: “Che foto tiro fuori dall’album? Il momento in cui si fa male Spinazzola: una cosa troppo ingiusta per non prevedere un altro tipo di giustizia. E nello spogliatoio la corsa di tutti a farsi un selfie con la coppa: nessuna fretta, c’era tempo più tardi, ma era come se potesse scappare via”.
PERCORSO – “Un miracolo lo abbiamo fatto di sicuro, ma non solo in quell’Europeo: in tre anni e mezzo giocati alla grande. Capita che si vinca un grande torneo perché in quel mese va tutto bene: non è stato il nostro caso. Dietro c’era un percorso preciso: tante partite importanti, non solo sette”.
NUOVO CICLO – “Credere sempre nei propri mezzi, e anche al quasi impossibile. E soprattutto: se capita un’occasione, va presa al volo. Difficile fare un paragone con il gruppo dell’Europeo: quella che è ripartita a giugno è una squadra nuova e le mancavano cardini dell’altra che ci saranno ancora. E saranno importanti”.
TENTAZIONE DI LASCIARE – “Più dopo aver vinto l’Europeo o dopo aver mancato la qualificazione al Mondiale? Più la seconda volta: mi sono trovato in una situazione molto difficile. Un po’ ci ho pensato dopo Wembley, ma c’era il Mondiale a poco più di un anno”.
BALOTELLI – “Prima di giocare con la Svizzera avevamo avuto dieci infortunati, fra cui Immobile: per una partita così, in un momento della stagione faticoso, chiamare Mario ci poteva stare. Ma gli errori si fanno sempre, anche quando le cose vanno bene”.
RIGORI JORGINHO – “Ero sicuro che segnasse: consideravo fuori da qualunque immaginazione che potesse sbagliare all’andata e al ritorno”.
PROBLEMA GOL – “Se servirà, non avremo problemi a cambiare tipo di gioco per favorire gli attaccanti: possiamo valutare anche di giocare con due punte invece che con una centrale e due esterni”.
DIFESA A 3 – “Si può lavorare pure su quella: non si vince per forza con un solo sistema. Ma recuperando Chiesa, e con Berardi in più, si può continuare anche così… Quel che conta è avere gente che giochi ad alto livello e arrivare al gol con il gioco, come abbiamo sempre fatto”.
SCAMACCA-PSG – “Brutta notizia? No, no, anzi: glielo consiglierei senz’altro. Giocare all’estero regala esperienza, fa conoscere un calcio diverso, situazioni differenti. Aiuta a crescere. Ha tutto per essere un grande centravanti e lo sa. Però ci deve mettere qualcosa di più, anzitutto nel carattere: quando il livello si alza, qualità tecniche e fisico ti aiutano, ma non bastano”.
GNONTO – “Importante che i ragazzi giochino, molto più che dove. Spero di trovarne altri come lui”.
IMMOBILE – “Ci ho parlato a maggio, pensavo potesse essere convocato ma mi ha detto che non stava bene: credo sarebbe venuto, a me non ha mai detto che non verrà più. Per me è l’attaccante che ha segnato di più negli ultimi anni”.
PINAMONTI – “Ero curioso di vederlo meglio, e per lui sarebbero state partite internazionali preziose, visto che non ne ha mai fatte”.
JORGINHO – “Stesso discorso di Immobile? Ha trent’anni, per noi è sempre stato un giocatore fondamentale: perché no”.
REGISTA – “Cristante è adattato, Esposito e Ricci sono un po’ diversi ma ci si può lavorare: il primo è molto tecnico e ha personalità, il secondo ha più fisico. Ma noi in mezzo e anche in difesa non abbiamo problemi: dobbiamo solo trovare la strada giusta per creare più occasioni davanti”.
ROMAGNOLI-LAZIO – “In Nazionale viene chi fa bene: quelli che non ci sono mai stati e quelli che ci sono stati già”.
ZANIOLO – “Via da Roma: una forzatura o sarebbe meglio per lui e per la Nazionale? Questo non lo so. So che deve capire la fortuna che l’ha accompagnato: in un lampo ha avuto Nazionale e Roma, non può perdere ancora tempo e occasioni. Disperdere le qualità che ha”.
DONNARUMMA AL PSG – “Quando sei così giovane può essere normale sentirsi un po’ più affaticato mentalmente e il giocare e non giocare di sicuro non lo ha aiutato. Errore coi piedi? Gli dirò: “Stai un po’ più attento”. Ci sono volte che non si può: tanto più contro squadre forti come la Germania, in una squadra con compagni così giovani, che non hanno praticamente mai giocato insieme”.
SCALVINI – “Devo dire la verità: io, per l’età che ha, lo vedo semplicemente fenomenale. In difesa e anche a centrocampo”.
MONDIALE – “Da quando sono c.t. ho sempre avuto un obiettivo: vincere Europeo e Mondiale. Un anno fa, con la coppa in mano, mi ero detto: “Ne vinciamo uno dietro l’altro”. Pensavo a questo Mondiale, evidentemente non era questo. Ma continuo a pensare che ne vinceremo uno, sì”.

Sperando che la notizia: Mancini: “Abbiamo un giovane fenomeno! PSG ok per Scamacca, Immobile, Zaniolo deve…”, sia stata di vostro gradimento, restiamo in attesa di un vostro commento tramite l’apposita sezione. Per maggiori informazioni o potenziali collaborazioni con il blog non dovete far altro che scrivere alla pagina contatti.

Alla prossima.

Fonte

Autore: Alessandro Cosattini

Informativa

Il sito www.calciodirigore.com utilizza cookie tecnici e di terze parti per ottimizzare la navigazione e i servizi offerti, cliccando il pulsante accetta acconsenti all’utilizzo dei cookie. i cookie pubblicitari sono utilizzati per la personalizzazione degli annunci. Cliccando su “Accetta”, si acconsente all’uso di TUTTI i cookie presenti. Per informazioni sui cookie utilizzati in questo sito visita la nostra pagina cookie policy. Per informazioni in merito alla politica di privacy utilizzata da questo sito, visita la pagina privacy policy.

 

Il sito www.tiktokpills.com utilizza i cookie per fornire al visitatore l’esperienza più pertinente e funzionale possibile, ricordando le preferenze e le visite ripetute nel tempo. I cookie pubblicitari sono utilizzati per la personalizzazione degli annunci. Cliccando su “Accetta”, si acconsente all’uso di TUTTI i cookie. Tuttavia è possibile visitare le Impostazioni dei cookie per fornire un consenso controllato.