Roma, 2-0 al Sunderland: Zaniolo gioca e segna! I segnali per Mou: top, flop e modulo

Roma, 2-0 al Sunderland: Zaniolo gioca e segna! I segnali per Mou: top, flop e modulo

Cari lettori di Calcio di Rigore ecco un nuovo articolo del nostro Football blog. Oggi vi parleremo di questa notizia: Roma, 2-0 al Sunderland: Zaniolo gioca e segna! I segnali per Mou: top, flop e modulo relativa alla sezione news.

Buona lettura con gli articoli del nostro portale sportivo.

Roma, 2-0 al Sunderland: Zaniolo gioca e segna! I segnali per Mou: top, flop e modulo

Test amichevole per la Roma di Josè Mourinho che ha affrontato il Sunderland, club inglese che milita in Championship. All’Estadio Municipal de Albufeira finisce 2 a 0 per i giallorossi, grazie ai gol realizzati nella ripresa da Felix e Zaniolo. Esordio per Celik, mentre tra i nuovi Matic ha giocato solo un tempo. Ma i riflettori erano tutti puntati su Zaniolo, che inizialmente non è stato schierato tra i titolari del primo tempo. Nella ripresa è entrato in campo, dimostrando già di essere in palla. Una prova di qualità, con un gol e un palo all’attivo. Roma che vince e convince, soprattutto grazie al cambio di marcia avvenuto nella seconda parte del confronto. Prossimo test precampionato in programma sabato 16 luglio, sempre ad Albufeira. La Roma giocherà contro il Portimonense, club di prima divisione portoghese. Piccolo stop per Ibanez, sei punti di sutura per un problema alla testa.
LA CRONACA
C’è anche Zaniolo, che inizialmente parte dalla panchina. Giallorossi in campo con il 3-4-3, altre prove per Mourinho che alla scorsa amichevole aveva utilizzato la difesa a quattro. Svilar in porta; blocco arretrato con Kumbulla, Smalling e Ibanez. A centrocampo spazio a Veretout e Matic in cabina di regia, con Karsdorp e Zalewski sulle fasce. In attacco Shomurodov punta centrale con Perez ed El Shaarawy a supporto. Molti big sono ancora fuori. Primo tempo con poche emozioni che si chiude sullo 0 a 0. Roma prudente che non preme subito sull’acceleratore ma punta sul possesso palla, senza forzare i tempi. Fase iniziale con pochi spunti: in avvio ci prova Shomurodov, ma il suo colpo di testa è impreciso. Al 19’ la prima occasione con un tiro di Veretout che finisce a lato dopo una buona giocata di Karsdorp e Zalewski. L’occasione più nitida arriva dopo la mezz’ora, al’33’ è Smalling a centrare il palo sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto da Veretout. La conclusione volante del difensore è potente, ma centra il legno a Petterson praticamente battuto. Nel finale il primo cambio di Mourinho: al’43’ fuori Ibanez, dentro Calafiori. Qualche minuto prima della sostituzione animi tesi in campo: il centrale aveva ricevuto una manata da O’Nein in seguito a un contrasto di gioco. Nella ripresa spazio subito a Zaniolo che prende il posto di Shomurodov. Con lui entrano in campo anche Volpato, Bove, Felix e Tripi (rispettivamente al posto di Perez, Matic, El Shaarawy e Smalling). La Roma rischia parecchio su uno svarione di Veretout in fase di impostazione: ma Svilar è bravo e tempestivo ad evitare il peggio. Nessuna fiammata, ci prova Mourinho dalla panchina a cambiare le carte in tavola con un’altra sostituzione. Al 62’ fa il suo esordio l’ultimo arrivato Celik che prende il posto sulla destra di Karsdorp. Ma il copione della gara non cambia. Emozioni con il contagocce, Roma e Sunderland non si fanno male, il caldo e i primi giorni di lavoro in ritiro si fanno sentire. Al 72’ ci prova Zaniolo a dare un segnale forte alla partita. Il centrocampista si accende all’improvviso, pallone sul mancino e sinistro micidiale che si stampa sul palo. Secondo legno per la Roma dopo quello colpito nel primo tempo da Smalling. Ma il gol è nell’aria e arriva puntuale al minuto numero 75. Combinazione Darboe (subentrato a Veretout)-Felix, conclusione vincente dell’attaccante e pallone in buca. La Roma insiste, alza il ritmo e diventa padrona del campo. Il 2 a 0 è una conseguenza logica e arriva con Zaniolo, il protagonista più atteso del match. Felix inventa, il mancino dell’ex Inter è chirurgico e non lascia scampo al portiere inglese.
PAGELLE E SPUNTI
Le pagelle del match e i Top della partita sono a cura di Vocegiallorossa.
Svilar 6,5: buona la prima per il neoportiere giallorosso, che mostra personalità ed è bravo a chiudere lo specchio della porta a Dajaku, nell’unico, vero, pericolo corso dai giallorossi.
Kumbulla 6,5: subito in forma, si fa notare per un paio di lanci e per alcune buone chiusure, una delle quali dà il via all’azione del gol del vantaggio. Dal 85’ Faticanti SV.
Smalling 6,5: prende subito un palo ma, soprattutto, ricomincia da dove aveva finito, con letture intelligenti e chiusure precise. Dal 46′ Tripi 6: gestisce senza troppi affanni.
Ibanez 6: tiene la posizione e gestisce la sua zona campo senza particolari errori. Dal 44’ Calafiori 6: se la cava abbastanza bene da centrale di sinistra, con licenza di salire quando la Roma è in possesso palla.
Karsdorp 6,5: qualche buona sgroppata e un generoso recupero difensivo sotto il cocente sole portoghese. Dal 63’ Celik 6: esordio positivo per l’ex Lille, che si fa vedere con un inserimento sulla destra efficace appena entrato.
Matic 6: deve ancora entrare in forma e conoscere i suoi compagni. Alcune cose buone palla al piede e alcuni giri a vuoto. Dal 46′ Bove 6,5: positivo sia in fase offensiva che difensiva. Ha voglia di spiccare il volo e si vede.
Veretout 6,5: una sua punizione pesca Smalling che colpisce il palo. In generale, una prova più che sufficiente per il francese. Dal 63’ Darboe 6,5: bravo a portare palla in occasione del gol del vantaggio della Roma
Zalewski 6,5: attento in fase difensiva e propositivo in avanti, sfiorando anche il gol nella ripresa. Dal 76’ Mancini SV.
Perez 6: tanto impegno, non tantissima concretezza. Dal 46′ Volpato 6: cerca il gol, senza trovare lo specchio della porta. Si posiziona dietro alle due punte e offre una buona prestazione.
Shomurodov 6: ha un paio di buone occasioni ma non riesce a concretizzarle. Fa molto movimento in tutta la zona offensiva. Dal 46′ Zaniolo 7: asciutto e già in forma, ha voglia di spaccare il mondo e trova il gol che chiude la partita.
El Shaarawy 6: non riesce a trovare il guizzo vincente. Dal 46′ Felix 6,5: sbaglia un paio di ottime occasioni prima di trovare il gol che sblocca la gara, propiziando successivamente il gol di Zaniolo.
FELIX – Senza Tammy Abraham, spettatore in panchina a dare il là alla vittoria alla Roma contro il Sunderland è Afena-Gyan Felix che col piatto trafigge Patterson. Qualche minuto prima la prova generale del gol, ma in quell’occasione, l’attaccante giallorosso aveva allargato troppo la conclusione.
ZANIOLO – L’uomo al centro del mirino fa il suo esordio stagionale in campo con la Roma. Dopo aver saltato la gara col Trastevere e alcuni allenamenti, il numero 22 viene schierato nel secondo tempo da Mourinho e Nicolò è protagonista assoluto a modo suo: progressione palla al piede dove viene fermato soltanto con una trattenuta, tiro da fuori area che colpisce il palo interno e gol del 2-0.
CAPITAN ZALEWSKI – Tra i più attivi c’è Nicola Zalewski. Bene in fase difensiva, solito apporto in avanti (sfiora anche il gol). Mourinho gli regala la gioia di indossare la fascia da capitano per qualche minuto.
SVILAR – Tra i nuovi è quello che si fa notare maggiormente, tenendo la porta inviolata, grazie a una bella parata in stile Neuer col braccio sinistro in uscita. Bene anche nel gioco coi piedi. Nel primo tempo è lui che inizia, con un bel lancio su El Shaarawy, l’azione migliore della squadra.
ROMA-Sunderland 2-0
Formazione: Svilar; Kumbulla (85′ Faticanti), Smalling (46′ Tripi), Ibanez (43′ Calafiori); Karsdorp (63′ Celik), Veretout (63′ Darboe), Matic (46′ Bove), Zalewski (77′ Mancini); Perez (46′ Volpato), Shomurodov (46′ Zaniolo), El Shaarawy (46′ Felix).
Gol: Felix, Zaniolo

Sperando che la notizia: Roma, 2-0 al Sunderland: Zaniolo gioca e segna! I segnali per Mou: top, flop e modulo, sia stata di vostro gradimento, restiamo in attesa di un vostro commento tramite l’apposita sezione. Per maggiori informazioni o potenziali collaborazioni con il blog non dovete far altro che scrivere alla pagina contatti.

Alla prossima.

Fonte

Autore: Guglielmo Cannavale

Informativa

Il sito www.calciodirigore.com utilizza cookie tecnici e di terze parti per ottimizzare la navigazione e i servizi offerti, cliccando il pulsante accetta acconsenti all’utilizzo dei cookie. i cookie pubblicitari sono utilizzati per la personalizzazione degli annunci. Cliccando su “Accetta”, si acconsente all’uso di TUTTI i cookie presenti. Per informazioni sui cookie utilizzati in questo sito visita la nostra pagina cookie policy. Per informazioni in merito alla politica di privacy utilizzata da questo sito, visita la pagina privacy policy.

 

Il sito www.tiktokpills.com utilizza i cookie per fornire al visitatore l’esperienza più pertinente e funzionale possibile, ricordando le preferenze e le visite ripetute nel tempo. I cookie pubblicitari sono utilizzati per la personalizzazione degli annunci. Cliccando su “Accetta”, si acconsente all’uso di TUTTI i cookie. Tuttavia è possibile visitare le Impostazioni dei cookie per fornire un consenso controllato.