Biografia di Franz Beckenbauer

Cari lettori di Calcio di Rigore.com il post odierno è dedicato a scoprire i dettagli più interessanti inerenti la vita di uno dei giocatori tedeschi più formidabili della storia del calcio Vi offriremo la biografia di Franz Beckenbauer una leggenda vivente del calcio moderno.

Nato l’11 settembre 1945 a Monaco di Baviera, in Germania, questa figura fortemente influente nell’affascinante e impegnativo mondo del calcio è stato due volte vincitore del prestigioso premio di calciatore europeo dell’anno (Ballon d’Or), rispettivamente nel 1972 e nel 1976, nonché l’unica persona nella storia del calcio ad aver capitanato e gestito squadre vincitrici della Coppa del Mondo, rispettivamente nel 1974 e nel 1990.

 

Franz Beckenbauer in pillole

  • Nascita: 1945
  • Paese: Germania
  • Posizione: Difensore
  • Club: Bayern Monaco (1964-1977) – New York Cosmos (1977-1980) – Hamburger SV (1980-1982) – New York Cosmos (1983-1984)
  • Club (dirigente): Nazionale della Germania Ovest (1984-1990) – Olympique de Marseille (1990-1991) – Bayern Monaco (1993-1994, 1996)
  • Statistiche: Calcio di club: 572 presenze, 83 gol – Squadra nazionale: 103 partite, 14 gol

 

Biografia di Franz Beckenbauer

Gli inizi della carriera

Profondamente appassionato di calcio fin da bambino, Franz Beckenbauer entra a far parte della squadra giovanile del Bayern, club della sua città natale, alla tenera età di 14 anni e nel 1961 si dimette dal suo posto di apprendista venditore di assicurazioni per realizzare il suo sogno di diventare un rinomato giocatore di calcio professionista. Nel 1963 fu istituita la Bundesliga, il massimo livello del campionato di calcio tedesco, ma quell’anno il Bayern Monaco non fu selezionato per la Bundesliga. Franz Beckenbauer fece comunque il suo debutto in squadra con il Bayern Monaco un anno dopo, ricoprendo prima il ruolo di esterno sinistro e poco dopo quello di centrocampista.

Nella sua prima stagione in Lega Regionale Sud, il Bayern Monaco viene promosso in Bundesliga e ottiene successi locali ed europei nel 1966 e nel 1967. Beckenbauer viene promosso capitano del Bayern e guida con fervore la sua squadra alla conquista di quattro titoli nazionali e di tre Coppe dei Campioni d’Europa per club consecutive (1973-1976), raggiungendo l’apice della sua straordinaria carriera di giocatore che ha dominato il calcio tedesco negli anni Settanta.

Nel giro di un anno dal suo debutto, iniziò anche la sua carriera calcistica internazionale giocando per la Germania Ovest; nel corso della sua straordinaria carriera, Beckenbauer segnò ben 14 gol per la squadra della Germania Ovest e conquistò un totale di 103 caps. Nella memorabile partita che qualificò la Germania Ovest per la Coppa del Mondo del 1966, dimostrò la sua freddezza di carattere, uno dei suoi tratti distintivi che sarebbe stato ampiamente celebrato.

 

L’imperatore Franz scrive la storia

Famoso per il suo stile fluido e distintamente elegante e per la sua tattica abilmente pianificata e intelligente, Beckenbauer si guadagnò l’ammirazione e il rispetto dei suoi colleghi calciatori, allenatori e dirigenti. Calciatore incredibilmente versatile, intelligente e aggraziato che ha giocato tre finali di Coppa del Mondo, Beckenhauer ha ricevuto l’onore di essere chiamato “der Kaiser” o “Imperatore Franz”. Ha raggiunto la fama internazionale anche grazie all’invenzione della moderna posizione dello spazzino d’attacco (noto anche come “libero”), un giocatore chiave il cui ruolo è quello di avviare l’attacco dalla difesa centrale utilizzando potenti corse lunghe e passaggi abili.

Nel 1971 fu nominato capitano della Germania Ovest, che guidò alla vittoria del Campionato Europeo del 1972 e della Coppa del Mondo del 1974.

 

Fine carriera

Alla fine degli anni Settanta, Beckenbauer fece come Pelé e iniziò a giocare per i New York Cosmos, squadra che in quegli anni ebbe un grande successo nella North American Soccer League. Dopo un ritorno al calcio tedesco nella squadra dell’Amburgo (1980-1982), Beckenbauer chiude gloriosamente la sua carriera di giocatore nel 1984.

 

Posizione dirigenziale

Nel 1984, Franz Beckenbauer è stato nominato manager della squadra della Germania Ovest, vincitrice della Coppa del Mondo del 1990, e in seguito ha diretto sia l’Olympique de Marseille (1990-1991) che il Bayern Monaco (rispettivamente 1993-1994 e 1996).

 

Conclusioni

Per qualsiasi informazione in merito alla biografia di Franz Beckenbauer restiamo a disposizione. Potete scriverci attraverso la pagina contatti o al seguente indirizzo email: info@calciodirigore.com

Alla prossima

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.